Violenze e maltrattamenti in un asilo di Battipaglia, si rischia la prescrizione

Lo scandalo riguarda la scuola materna “Gnomi e Folletti”, finita nel mirino della Procura per una presunta spirale di violenze ai danni di bambini

BATTIPAGLIA. Violenze e maltrattamenti in un asilo di Battipaglia, si rischia la prescrizione. Ieri il pubblico ministero, all’esito di un interminabile processo cominciato ad Eboli dopo il rinvio a giudizio sancito nel 2007 dal Gup e poi trasferito nel 2011 a Salerno, ha chiesto la prescrizione per tutti gli imputati.

Lo scandalo dell’asilo degli orrori

La vicenda è ben nota. Lo scandalo riguarda la scuola materna di Battipaglia “Gnomi e Folletti”, finita nel mirino della Procura per una presunta spirale di violenze che sarebbero state commesse ai danni di bambini della tenerissima età. Piccolissimi studenti maltrattati, picchiati, distesi sul pavimento con la faccia a terra e costretti a stare per ore al buio e a piedi nudi.

Dopo le discussioni dei legali, gli avvocati Orazio Tedesco e Cecchino Cacciatore, l’udienza è stata rinviata al prossimo 15 novembre quando arriverà la sentenza.

Bimbi umiliati e picchiati

I bimbi sarebbero stati umiliati con epiteti volgari, picchiati ogni giorno con calci violenti negli stinchi, privati per ore della libertà personale e rinchiusi in un freddo e buio stanzino ma mai, nessuno di loro, sarebbe tornato a casa con i segni delle percosse. La prescrizione salverebbe tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *