La violenza sulla donne nella nuova canzone di Nello Rizzo, “Il dolore di una donna”

Nello Rizzo, con la voce calda che lo contraddistingue, ormai apprezzata da chi lo conosce e segue da tempo, colpisce nel segno ed è motivo di orgoglio e di spicco nel panorama cilentano.

Esce oggi l’ultimo inedito “Il dolore di una donna” del cantautore cilentano Nello Rizzo, 34 enne di Rutino. Questo brano viene pubblicato sul canale youtube e sui social dopo i successi dello scorso anno di “Non ti fermare più”, che in poco tempo ha visto più di 7000 visualizzazioni e del singolo “Guarda nei miei occhi”.

Allora Nello Rizzo affrontava argomenti quali l’amore non corrisposto e il grave problema della droga.

Il tema della violenza sulle donne

Oggi il tema della sua ultima canzone è quanto mai attuale: la violenza sulle donne. Questo brano, presentato alle semifinali delle selezioni di Sanremo giovani, apprezzato dagli esperti del settore, non a caso viene pubblicato l’8 marzo.“Troppe donne massacrate è l’ignobile realtà. Tanta gente troppo stanca di una legge che non va” recita il testo.

Suggestivo è l’incipit dove una voce del telegiornale ricorda come più di 6 milioni di donne siano state vittime di violenza da parte di uomini. Nonostante le leggi, le manifestazioni e le battaglie per influenzare l’opinione pubblica, la violenza sulle donne resta ancora una terribile realtà.

Il brano parla infatti delle donne che, se pur apparentemente serene, vivono il dramma di avere accanto un uomo violento. Questo modus vivendi, troppo spesso è vissuto in silenzio, solitudine, rabbia, senza una reale tutela. Di continuo, infatti, le cronache ci riempiono di fatti delittuosi ai danni di donne maltrattate. Questa canzone vuole essere un monito a denunciare, a liberarsi dal “bruto” e a tornare a vivere e sorridere. Chi ama non picchia mai.

La violenza non è un atto di rabbia momentaneo da poter cancellare con delle belle parole. La clip che accompagna “Il dolore di una donna” è emblematica. C’è una donna che nasconde i segni della violenza con il trucco e che, dopo varie angherie, decide di lasciare il suo aguzzino.

Con questa canzone, bella per quanto riguarda non solo il testo ma anche gli arrangiamenti, Nello Rizzo dimostra di essere ormai una certezza sul territorio. E’ un artista duttile. Riesce ad affrontare diversi argomenti con la maestria di chi sa trasportare in musica le emozioni.

Nel tempo l’artista appare sempre più sicuro nell’affrontare i temi a lui cari e in questo brano mette tutto se stesso: in un crescendo di rabbia e di speranza, porta chi lo ascolta a vedere una luce in fondo al tunnel.

Nello Rizzo, con la voce calda che lo contraddistingue, ormai apprezzata da chi lo conosce e segue da tempo, colpisce nel segno ed è motivo di orgoglio e di spicco nel panorama cilentano.

Il video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *