Vietri sul Mare, sindaco Francesco Benincasa resta sospeso

La prima sezione civile del Tribunale di Salerno ha rigettato il ricorso presentato dal primo cittadino sospeso per effetto della Legge Severino

risposta

VIETRI SUL MARE. Francesco Benincasa resta sospeso dalla carica di sindaco di Vietri sul Mare. La prima sezione civile del Tribunale di Salerno ha rigettato il ricorso presentato dal primo cittadino sospeso per effetto della Legge Severino, scattata dopo la condanna in primo grado ad otto mesi per abuso d’ufficio. A darne notizia il quotidiano Le Cronache in un articolo a firma del vicedirettore Andrea Pellegrino.

A Vietri sul Mare il sindaco resta sospeso

Nessun presupposto, dunque, per il collegio giudicante, per sospendere gli effetti sanzionatori della norma ed inviare gli atti alla Corte Costituzionale

La legge, già passata tra l’altro sotto esame della Consulta, dopo i ricorsi di Vincenzo De Luca e Luigi de Magistris, sarebbe stata giustamente applicata, per il Tribunale di Salerno, nei confronti del sindaco vietrese condannato in primo grado.

Il dispositivo

«Tutte le questioni sollevate – si legge nel dispositivo – sono state già affrontate dalla Corte Costituzionale che ha dichiarato infondate le questioni di legittimità costituzionale della norma e ritenuto che non vi è stato un eccesso di delega né che sia stato leso il divieto di retroattività. In particolare nella sentenza numero 236 del 2015 la Corte Costituzionale affronta sia la questione della violazione del diritto all’elettorato passivo e del conseguente sbilanciamento in favore di altri valori costituzionale sia la questione della cosiddetta retroattività della norma, riaffermandone la piena aderenza ai valori costituzionali e la libertà di scelta da parte del legislatore».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *