Vertenza Treofan: nuova proposta di Battipaglia Nostra

Arriva una nuova proposta dall'associazione Battipaglia Nostra in merito alla vertenza Treofan, con i lavoratori in attesa di lettere di licenziamento

manifestazione treofan10

BATTIPAGLIA. Arriva una nuova proposta dall’associazione Battipaglia Nostra in merito alla vertenza Treofan, con i lavoratori in attesa di lettere di licenziamento.

Battipaglia Nostra propone la Cassa Depositi e Prestiti per risolvere la vertenza Treofan

L’associazione Battipaglia Nostra lancia la sua seconda proposta per la vertenza Treofan Italia, quella di vagliare la possibilità di un iniziale intervento diretto dello Stato attraverso Cdp equity, la holding di partecipazioni industriali di Cassa depositi e Prestiti. Cdp controlla Eni, Eni controlla Eni Versalis, Versalis ha produzioni complementari a Treofan.

Il tandem Cdp Eni potrebbe essere la strada giusta per “nazionalizzare” Treofan riproponendo la formula Iri ossia lo Stato che entra nel capitale dell’azienda fino a controllarla.

«Lanciamo questa proposta alla politica locale e nazionale – si legge in una nota dell’associazione – sulla base del contratto di Governo che al capitolo 23 (“Sviluppo crescita e risparmio”), primo paragrafo, invoca una “Banca per gli investimenti e lo sviluppo delle imprese italiane utilizzando le strutture e le risorse già esistenti”, un chiaro riferimento alla Cdp, braccio strategico della politica economica, finanziaria, industriale della Nazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *