Tutto troppo facile per la capolista Schio.

Battipaglia. C’era molta attesa per il big match andato in scena al Palazauli tra Battipaglia e Schio, valevole per la sesta giornata di serie A1 femminile. Le campionesse d’Italia partono contratte e sbloccano il parziale solo dopo due minuti, ma a metà quarto sono già avanti 13-4 con il pivot americano Chineye(23) che si mette subito in […]

Battipaglia. C’era molta attesa per il big match andato in scena al Palazauli tra Battipaglia e Schio, valevole per la sesta giornata di serie A1 femminile. Le campionesse d’Italia partono contratte e sbloccano il parziale solo dopo due minuti, ma a metà quarto sono già avanti 13-4 con il pivot americano Chineye(23) che si mette subito in mostra, per la Techmania splendido primo quarto di Williams(13) che mette a segno 9 punti in un solo quarto, il periodo si chiude sul 13-24. Partono bene le ragazze di casa nella seconda frazione, infilando un parziale di 8-0 ed un solo possesso di distacco divide le due squadre, ma in un ‘amen’ Schio prende di nuovo il largo: +11. Coach Riga è costretto al time out, e all’uscita da quest’ultimo Ramò (5) piazza due canestri consecutivi, le campionesse d’Italia però non si fanno intimidire e chiudono il primo tempo con il parziale di 34-47. Il terzo quarto inizia come il primo, si segna poco: appena due punti in tre minuti, poi però Schio prende definitivamente il controllo della partita e chiudendola virtualmente già al 3 quarto, 44-69 in favore degli ospiti. Nell’ultimo periodo è tutto troppo facile per la capolista che travolge la PB63lady lasciandole appena 4 punti e chiudendo con il netto parziale di 48-87. Davvero nulla hanno potuto le ragazze campane contro la supremazia di quella che possiamo definire la squadra più forte del campionato. La techmania resta a quota 4 in classifica, mentre Schio allunga la sua striscia di vittorie di fila a 6. Su quanto detto ecco le dichiarazioni dell’allenatore Riga: «Venti minuti, quelli iniziali, giocati con l’attenzione giusta, poi nella ripresa abbiamo mollato dal punto di vista della testa e della concentrazione. Giocato troppo singolarmente ed è chiaro che Schio non ti consenta di far male. Detto questo, comunque, si è visto ancora una volta qualcosa di buono, da qui dobbiamo ripartire continuando a lavorare». L’appuntamento è per domenica prossima alle ore 18,00 con la difficile trasferta di Parma. Potrete seguire la diretta su radio castelluccio frequenza 103.2.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *