Trovate in ville della Costiera alcune pale d’altare rubate in Abruzzo

Cinque pale d'altare del XVII-XVIII secolo sono tornate in Abruzzo. Sono state ritrovate in ville di lusso nella costiera amalfitana

Cinque pale d’altare del XVII-XVIII secolo sono tornate nei loro luoghi d’origine in Abruzzo. Sono state ritrovate in ville di lusso nella costiera amalfitana.

Le pale d’altare appartenevano a due chiese in provincia de L’Aquila, nei comuni di Capestrano e Scoppito, ed erano state rubate dopo il terremoto del 2009.

L’operazione di recupero si aggiunge al ritrovamento di altre 37 opere d’arte grazie all’operato dei carabinieri del comando Tutela Patrimonio Artistico in costa d’Amalfi.

Le indagini hanno permesso di identificare i soggetti dediti alla ricettazione di antiche opere d’arte e anche i collezionisti pronti ad acquistarle in modo clandestino o comunque senza verificarne la provenienza.

Le 37 opere recuperate erano state sottratte in 16 furti compiuti negli ultimi 20 anni in varie province italiane.

Sono tre le persone denunciate a piede libero.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *