Tribunale Salerno: funzionari in stato di agitazione

SALERNO. Stato di agitazione fra i cancellieri, i funzionari, gli assistenti e operatori giudiziari del settore Gip Gup (Giudice per le Indagini Preliminari e per l’Udienza Preliminare) del Tribunale di Salerno. Il settore Funzione Pubblica della Cisl di Salerno ha inviato una nota al presidente e al dirigente amministrativo del Tribunale di Salerno, sottolineando la […]

SALERNO. Stato di agitazione fra i cancellieri, i funzionari, gli assistenti e operatori giudiziari del settore Gip Gup (Giudice per le Indagini Preliminari e per l’Udienza Preliminare) del Tribunale di Salerno.
Il settore Funzione Pubblica della Cisl di Salerno ha inviato una nota al presidente e al dirigente amministrativo del Tribunale di Salerno, sottolineando la situazione diventata insostenibile per tali figure professionali che si ritrovano oberate di lavoro, costrette ad assumere su di sé responsabilità che non spettano loro e a lavorare in orari straordinari che però non vengono, né potrebbero, essere retribuiti.
Spiegano che in realtà ci si trova in sotto-organico e chiedono che l’ufficio venga ristabilito così come previsto dall’accordo che qualche hanno fa prevedeva la costituzione di una “macro-cancelleria”, che esiste, ma è stravolta sia per quanto riguarda l’organico si per quanto riguarda le mansioni di ognuno.
Nonostante il lavoro straordinario non retribuito, spesso i giudici hanno dovuto rinviare le udienze per la disorganizzazione e le difficoltà dell’ufficio stesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *