Tragedia nel salernitano, donna partorisce bimbo morto: scatta l’inchiesta

La mamma, una 28enne era quasi in scadenza di gestazione. Martedì ha avvertito dei dolori addominali che ha attribuito a un parto prima del tempo

AGROPOLI. Sarà l’autopsia a fare chiarezza sul decesso del bimbo nato morto mercoledì sera all’Istituto clinico Mediterraneo (ex clinica Malzoni) di Agropoli.

Donna partorisce bimbo morto: scatta l’inchiesta

La mamma, una 28enne di Altavilla era quasi in scadenza di gestazione. Martedì ha avvertito dei dolori addominali che ha attribuito a un parto prima del tempo.

Dopo un consulto con la sua ginecologa, che lamentava di non sentire più il battito, si è portata in clinica per gli accertamenti che il caso richiedeva.

Dopo i primi tracciati, l’amara realtà. I medici hanno ribadito che il battito non c’era. Da quel triste presagio alla sala parto l’intervallo è stato breve. La paziente è stata indotta al parto per espellere il feto. Il bambino era morto.

A sollevare dubbi sul corso della degenza della giovane donna altavillese è stato il marito. L’uomo si è rivolto ai carabinieri della compagnia di Agropoli, diretta dal capitano Francesco Manna , e ha sporto querela. Lo scrive La Città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *