Tentato scippo ad un giudice di Salerno, resiste al furto a finisce in ospedale

Brutta avventura per Anna Allegro, giudice del Tribunale di Salerno che domenica mattina è finita al pronto soccorso a seguito di un tentato scippo

tentativo di suicidio, si taglia la gola in piazza, direzione del Ruggi, sit-in di protesta

SALERNO. Tentato scippo ad un giudice di Salerno, resiste al furto a finisce in ospedale. Brutta avventura per Anna Allegro, giudice del Tribunale di Salerno che domenica mattina è finita al pronto soccorso dell’azienda ospedaliera San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona per essere medicata a seguito di un tentato scippo.

La vicenda

Come riporta il Mattino, il giudice stava percorrendo corso Garibaldi, era in pieno centro, ed era appena scesa di casa quando un ragazzo a bordo di uno scooter l’ha vista e l’ha puntata. La Allegro stava andando verso piazza della Ferrovia, quando il giovane si è avvicinata a lei a forte velocità, ha afferrato la sua borsa e ha tentato di strappargliela.



Il giudice ha opposto resistenza allo scippo

Il giudice si è accorta della presa e ha opposto resistenza. Il giovane ha perso l’equilibrio poi, per evitare cadute, ha mollato la borsa e nella corsa si è trascinato dietro anche il magistrato.

Anna Allegro è scivolata a terra trascinata per alcuni metri dal ragazzo in corsa. È durato tutto pochi, ma interminabili, istanti. Appena lo scippatore è fuggito via, il giudice è stata subito soccorsa e trasferita in ospedale per una serie di accertamenti. Per fortuna, nulla di grave, soltanto qualche escoriazione e qualche leggera contusione. Per i sanitari del Ruggi starà bene nel giro di una settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *