Indagato per traffico di armi con l'Isis, imprenditore cilentano accusato dal sindaco Fortunato

SANTA MARINA. Coinvolto in un’inchiesta della Procura di Napoli su presunti circuiti clandestini di munizioni e armi destinati a cellule dell’Isis in Libia e in Iran, l’imprenditore Carmelo Famà viene accusato anche dal sindaco di Santa Marina, Giovanni Fortunato. Famà è un imprenditore e perito balistico, produttore di munizioni a Policastro Bussentino, frazione di Santa Marina. […]