Pontecagnano, l'appello dei familiari: liberate Cataldo Esposito

PONTECAGNANO. «Mio marito è stato operato al cuore e non può rimanere in carcere, ci auguriamo che venga disposto il suo trasferimento a casa»: è questo l’appello di Anna Maria Carraturo, moglie di Cataldo Esposito detto “il ragioniere”, condannato a 25 anni di carcere per aver accumulato un numero di pene relativo a reati riguardanti spaccio […]