Sparatoria a Pagani: si aggravano le condizioni di un ferito / AGGIORNAMENTI

PAGANI. Sventato un attacco ad un portavalori. Scene da film a Pagani: all’interno del furgone le guardie giurate che hanno reagito all’assalto dei banditi: ne è scaturito uno scontro a fuoco, contro i banditi che hanno provato in tutti i modi di impossessarsi del portavalori. Il fatto è accaduto in corso Ettore Padovani, nello spavento […]

PAGANI. Sventato un attacco ad un portavalori. Scene da film a Pagani: all’interno del furgone le guardie giurate che hanno reagito all’assalto dei banditi: ne è scaturito uno scontro a fuoco, contro i banditi che hanno provato in tutti i modi di impossessarsi del portavalori. Il fatto è accaduto in corso Ettore Padovani, nello spavento generale. Ferite tre persone: pare si tratti di due passanti e uno dei ladri. La situazione più preoccupante è quella del figlio di un gioielliere di corso Padovani che è stato colpito al viso.

Il furgone si trovava nei pressi di un istituto bancario ed era diretto ad un ufficio postale di Angri.

I ladri sono riusciti a fuggire, i carabinieri sono sulle loro tracce. Un’auto incendiata è stata trovata nei pressi dello svincolo autostradale, probabilmente apparteneva ai malviventi.

Ore 14: si sono aggravate le condizioni del figlio del gioiellere di Pagani rimasto ferito al volto. Lo stanno operando in queste ore.

Pagani ricorda ancora con commozione Marco Pittoni, carabiniere che nel  rimase ucciso durante una rapina nell’ufficio postale di Pagani. Pittoni non esitò a contrapporsi ai ladri che a loro volta non esitarono ad aprire il fuoco sul carabiniere. Lo colpirono alla gola e all’addome. Morì all’Ospedale Umberto I di Nocera Inferiore dopo un’operazione chirurgica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *