Stefano Caldoro rassicura i salernitani:« La Metropolitana non chiuderà»

SALERNO. Stefano Caldoro durante una manifestazione dei club Forza Silvio a Capaccio- Paestum, rassicura i salernitani circa le voci di una chiusura della Metropolitana a partire dal 1 gennaio 2015. Risponde, ancora una volta, alle accuse rivoltegli dal Pd ed in particolare dal sindaco De Luca:«La metropolitana a Salerno – ricorda il governatore – l’abbiamo […]

SALERNO. Stefano Caldoro durante una manifestazione dei club Forza Silvio a Capaccio- Paestum, rassicura i salernitani circa le voci di una chiusura della Metropolitana a partire dal 1 gennaio 2015. Risponde, ancora una volta, alle accuse rivoltegli dal Pd ed in particolare dal sindaco De Luca:«La metropolitana a Salerno – ricorda il governatore – l’abbiamo fatta ripartire dopo oltre un mese di stop anche se non toccava alla Regione. E comunque, a breve, il servizio andrà a gara pubblica: il servizio è compreso nel pacchetto Trenitalia ed Eav nella cui gestione entreranno i privati. Salerno infatti è una ferrovia metropolitana, come sostenevamo noi, ed è già nella preselezione che scade il 10 dicembre. Vedremo le aziende internazionali che hanno i requisiti finanziari e tecnici per la gestione». Il presidente della Regione interviene anche sulla Sanità: «In Campania abbiamo eliminato quasi un miliardo di disavanzo, quindi è evidente che ci fossero sprechi – ha detto Caldoro – pur con meno soldi però, c’è stato un miglioramento, ma non c’è dubbio che quando togli risorse, le togli. Adesso il governo prevede ulteriori tagli per tre miliardi e non sappiamo quanti di questi saranno tagli alla sanità. Indubbiamente ci sarà una ulteriore riduzione delle risorse e quindi dovremo affrontare il nuovo welfare guardando al futuro. Dobbiamo soprattutto rivolgere l’attenzione alle fasce più deboli, alle quali vanno garantiti i servizi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *