Smog, Unione Europea deferisce l’Italia

La Commissione Ue ha deferito l'Italia alla Corte di giustizia europea per aver violato le norme europee antismog

La Commissione Ue ha deferito l’Italia alla Corte di giustizia europea per aver violato le norme europee antismog. Come anticipato dall’ Ansa la settimana scorsa, la decisione si riferisce alla ripetuta violazione dei limiti Ue per il particolato Pm10. Con la stessa motivazione, a quanto si è appreso, l’esecutivo Ue ha deferito Ungheria e Romania e ha denunciato alla Corte anche Francia, Germania e Regno Unito per il superamento dei limiti di biossido di azoto (No2). Il deferimento arriva nell’ambito di una procedura di infrazione cominciata nel 2014.

Smog, Italia davanti alla Corte di giustizia Ue

L’Italia ha una seconda procedura di infrazione in corso sulla qualità dell’aria, avviata nel 2015, per il superamento dei valori limite di biossido di azoto (NO2). Il 31 gennaio scorso il commissario Ue all’ambiente Karmenu Vella aveva convocato…Continua a leggere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *