Sindaco “sceriffo” a Camerota: Scarpitta blocca e denuncia ladri di pigne

I sacchi con le pigne sono finiti sotto sequestro. Sul mercato avrebbero fruttato all’incirca 160 euro. I dettagli della vicenda

Sindaco "sceriffo" a Camerota: Scarpitta blocca e denuncia ladri di pigne

CAMEROTA. Il sindaco di Camerota, Mario Salvatore Scarpitta, ha bloccato e denunciato due extracomunitari che, questa mattina, hanno tentato di sottrarre illecitamente circa due quintali di pigne in zona lungomare Trieste, a Marina di Camerota.

Sul porto della ‘Perla del Cilento’, infatti, quando erano da poco passate le 8.30 del mattino, i due magrebini, armati di spranghe con uncini in metallo, sono stati sorpresi dal primo cittadino mentre, arrampicati sugli storici pini marittimi del porto, avevano già staccato dai rami decine e decine di strobili.

Il sindaco blocca e denuncia ladri di pigne a Camerot

Scarpitta è giunto sul posto allertato da alcuni cittadini. I due magrebini, dopo un colloquio con il sindaco, sono fuggiti via a bordo di una Volkswagen Golf di colore grigio.

La foto dell’auto è al vaglio degli inquirenti. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione di Marina di Camerota, agli ordini del comandante Francesco Carelli. Gli operai della Sarim, avvisati dal delegato all’Ambiente Josè Saturno, hanno ripulito la zona.

I sacchi con le pigne sono finiti sotto sequestro. Sul mercato avrebbero fruttato all’incirca 160 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *