S'incatena davanti al Rettorato dell'Unisa, il sindacato a sostegno della lavoratrice

Pieno sostegno per l'operatrice in protesta da ieri davanti al Rettorato dell'università salernitana.

FISCIANO. Si era incatenata ieri mattina davanti all’edificio del Rettorato dell’Università di Salerno una lavoratrice del campus. I motivi della protesta il mancato pagamento nonostante le richieste e le difficoltà in cui l’operatrice si trovava.
Il sindacato della Flaica Cub Salerno dichiara il pieno sostegno nei confronti della donna: «da stamattina, la nostra rsa Bergamo Stefania si è incatenata davanti al Rettorato dell’università di Salerno per manifestare contro le ingiustizie subite da parte dell’azienda per cui lavora a causa della retribuzione che tarda ad arrivare.
Dopo aver trascorsa una Pasqua senza soldi e senza aver avuta la possibilità ne di fare la spesa ne poter comprare un uovo di Pasqua ai propri figli minori e renderli felice. Piena solidarietà da parte della nostra o.s. Flaica Cub Salerno, provvederemo a chiedere lo stato di agitazione di tutto il personale, per poter risolvere con urgenza i tanti problemi che si stanno verificando».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *