Scuole. Salerno, il Comune ammette: “Manca la certificazione antisismica”

Nel corso dell’audizione in Commissione Trasparenza è emerso che le scuole cittadine sono per la maggior parte sfornite della certificazione antisismica

SALERNO. Nel corso dell’audizione in Commissione Trasparenza dell’ingegnere Andrea Mastrandrea, responsabile della manutenzione del patrimonio edilizio del Comune di Salerno, è emerso che le scuole cittadine sono per la maggior parte sfornite della certificazione antisismica, anche perché di vecchia costruzione precedente alla normativa, e quindi di sicurezza strutturale.

Scuole. Salerno, il Comune ammette: “Manca la certificazione antisismica”

Lo conferma – al termine della riunione –  il presidente della Commissione Trasparenza Antonio Cammarota, il quale evidenzia come nel corso dell’audizione è emerso che “per 29 plessi su oltre 50 si è in attesa dei fondi ministeriali richiesti per 3 milioni di euro e affidati alla riapertura dei termini che dovrebbe verificarsi con il decreto milleproroghe”, ma è evidente che “senza le verifiche di vulnerabilità non è possibile parlare di sicurezza”.

“Nondimeno – conclude Cammarota – dall’audizione è emerso che sono stati adottati comunque i piani di evacuazione per tutte le possibili emergenze, e che per la certificazione antincendio sarebbe tutto regolare anche perché qui la proroga al 31 dicembre appare certa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *