Sapri, la giunta si paga lo stipendio: l’attacco dell’opposizione

Non si è fatto attendere l'attacco di Sapridemocratica sul ripristino dell'indennità di carica per sindaco e assessori. A seguito delle contestazioni in consiglio comunale per l'approvazione del bilancio

SAPRI. Non si è fatto attendere l’attacco di Sapridemocratica sul ripristino dell’indennità di carica per sindaco e assessori. A seguito delle contestazioni in consiglio comunale per l’approvazione del bilancio, dove sono indicate le somme che dovranno essere versate alla giunta per i prossimi 4 anni.

Sapridemocratica rincara la dose con un manifesto comparso sui muri della città.

Sapri, la giunta si paga lo stipendio: l’attacco dell’opposizione

Come racconta Il Mattino, «Questo governo – spiegano i consiglieri di minoranza di Sapridemocratica – nel bilancio appena licenziato hanno previsto una sola spesa , quella per pagarsi lo stipendio.

Poi è un susseguirsi di tagli a servizi e progetti. Sono stati previsti riduzioni di fondi per turismo, disabili, commercio, vigili, viabilità, sicurezza, anziani e famiglie in difficoltà». Chi ha amministrato negli ultimi 10 anni ha rinunciato a trecentomila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *