Salerno, tribunale civile riconsegna le aule alla scuola Vicinanza

Con qualche anno di ritardo, sono stati rispettati i patti. Gli spazi della Vicinanza che finora erano stati occupati dal Tribunale, ora, sono di nuovo disponibili per la scuola

SALERNO. Con qualche anno di ritardo, sono stati rispettati i patti. Gli spazi della Vicinanza che finora erano stati occupati dal Tribunale, ora, sono di nuovo disponibili per la scuola.

Portato via anche l’ultimo faldone e terminato il trasloco della giustizia Civile alla Cittadella giudiziaria, finalmente, insegnanti e bambini potranno avere il cortile e quelle aule che servono per i laboratori e la palestra.

Salerno, tribunale civile riconsegna le aule alla scuola Vicinanza

Come riporta La Città, la preside Sabrina Rega ha già effettuato un primo sopralluogo e sembrerebbe che le condizioni degli spazi siano in condizioni migliori rispetto a quanto immaginato. Per la prossima settimana, comunque, ci sarà un nuovo monitoraggio con i tecnici degli uffici comunali che stanno seguendo il passaggio di possesso.

Sottolinea l’assessore alla scuola Eva Avossa: «La presidente della Corte d’Appello, Iside Russo lo aveva promesso e così è stato. Adesso i tecnici del Comune sono al lavoro insieme alla dirigente scolastica per definire i lavori che occorre mettere in cantiere e i tempi».

L’entusiasmo del sindaco

Nei piani, come ribadito dal capo dello staff del sindaco Alberto Di Lorenzo, c’è l’idea. Precisa Di Lorenzo: «di riprendere un vecchio progetto che presentò la scuola stessa in prospettiva della riacquisizione delle aule. L’idea di fondo è quella di spostare nella Vicinanza anche la scuola media Pirro, che ha la stessa dirigenza scolastica.

In questo modo, racchiudiamo tutte le funzioni scolastiche in un unico plesso, dalla scuola dell’infanzia fino alle medie. Invece, le funzioni giudiziarie che non sono destinate alla Cittadella, potranno trovare collocazione all’interno di quella che sarà l’ex Pirro».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *