Salerno, taglio ai patronati: protesta in piazza

SALERNO. I patronati Acli, Inas Cisl, Inca, Cgil, e Ital Uil Salerno sabato 15 novembre aderiranno alla giornata nazionale di protesta, con iniziative unitarie in tutta la provincia. Nelle principali piazze, infatti, saranno allestiti stand e si terranno incontri pubblici, con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica, su una questione vitale per il rispetto dei diritti […]

SALERNO. I patronati Acli, Inas Cisl, Inca, Cgil, e Ital Uil Salerno sabato 15 novembre aderiranno alla giornata nazionale di protesta, con iniziative unitarie in tutta la provincia. Nelle principali piazze, infatti, saranno allestiti stand e si terranno incontri pubblici, con l’intento di sensibilizzare l’opinione pubblica, su una questione vitale per il rispetto dei diritti costituzionalmente garantiti. Alle ore 10, presso lo Stand allestito a Salerno al corso Vittorio Emanuele (angolo via Velia), il presidente delle Acli ed i segretari generali confederali – Cgil, Cisl, Uil -, terranno una conferenza stampa per illustrare le ragioni della mobilitazione e le prossime iniziative già programmate. Seguirà la consegna alla Prefettura di Salerno del documento unitario a firma Cepa e del testo approvato e sottoscritto dal Comitato provinciale Inps di Salerno Le quattro organizzazioni, espressione del Cepa nazionale, allestiranno banchetti informativi e di raccolta firme, nelle seguenti piazze della provincia salernitana:

Salerno: corso Vittorio Emanuele (angolo via Velia)
Battipaglia: piazza Aldo Moro
Cava de’ Tirreni: piazza Duomo
Eboli: largo antistante Chiesa di San Bartolomeo
Nocera Inferiore: via Diaz
Sala Consilina: via Mezzocapo
Scafati: piazza V. Veneto
Vallo della Lucania: piazza Vittorio Emanuele
Sapri: Lungomare

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *