Salerno, raccolta differenziata nei mercati rionali: al via il terzo tentativo

Nei mercati di via Robertelli, via De Crescenzo e via Piave ci sarà un'adetto del consorzio che sarà affiancato da due vigili urbani o dagli ispettori ambientali del Comune

SALERNO. Nei principali mercati cittadini la raccolta differenziata diventa obbligatoria, in quanto i trasgressori incorreranno in multe salate e in sanzioni pesanti, fino alla sospensione della licenza.

Nei mercati di via Robertelli, via De Crescenzo e via Piave ci sarà un’adetto del consorzio che sarà affiancato da due vigili urbani o dagli ispettori ambientali del Comune per controllare che tutto proceda secondo i principi di decoro e civiltà.

Dal primo ottobre scatta la fase uno e inizieranno i controlli sulla corretta raccolta differenziata e della pulizia di ogni posteggio a fine giornata.

Inoltre, una particolare attenzione si concentra sugli operatori del settore frutta, verdura e prodotti ittici che devono dotarsi obbligatoriemente di un bidone carrellato almeno da 240 litri per la frutta e la verdura e da 120 litri per l’ittico. Non basterà, però, esibire i carrellati, perchè per essere in regola i venditori dei mercati dovranno esibire la fattura di acquisto che ne certifichi senza dubbio la proprietà.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *