Salerno, al Provveditorato protesta dei professori 60enni

SALERNO. È stata una giornata movimentata ieri al Provveditorato di Salerno a causa di una protesta indetta dai professori 60enni che rivendicano il diritto alla pensione. I ‘nonni-professori’, come sono stati ribattezzati, si sono presentati dinnanzi ai cancelli del Provveditorato con le catene addosso, mostrando cartelloni e volantini per mostrare pubblicamente il disagio che vive […]

SALERNO. È stata una giornata movimentata ieri al Provveditorato di Salerno a causa di una protesta indetta dai professori 60enni che rivendicano il diritto alla pensione. I ‘nonni-professori’, come sono stati ribattezzati, si sono presentati dinnanzi ai cancelli del Provveditorato con le catene addosso, mostrando cartelloni e volantini per mostrare pubblicamente il disagio che vive questa categoria che chiede l’applicazione dei criteri di pensionamento stabiliti prima dell’entrata in vigore della legge Fornero.
“Chi non lotta ha già perso” e “Il Governo ha tradito la scuola pubblica”,era la scritta apparsa su alcuni volantini nei giorni scorsi da un comitato di insegnanti Quota 96 bloccati da una legge-riforma delle pensioni che ha scompaginato i loro piano di fine professione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *