Salerno. Progetti, lavori e nuove gare: il programma del sindaco Napoli e del Governatore De Luca

E' stato illustrato il programma di opere, stamattina, presso il salone del Gonfalone del Palazzo di Città

eventi natalizi

SALERNO. Questa mattina, a presentare il programma di opere, presso il salone del Gonfalone del Palazzo di Città, il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli ed il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Le gare in corso di aggiudica interessano la riqualificazione dei prefabbricati via degli Etruschi (lotto A Periferie), il nuovo intervento ERP e urbanizzazione a Matierno (lotto B Periferie), il completamento struttura sociale e direzionale sotto il parcheggio a Matierno (lotto C Periferie), nonchè il nuovo collettore fognario a Pastorano (lotto D Periferie) e la riqualificazione sito prefabbricati in via Postiglione e altre aree a Ogliara (lotto E Periferie).

Ancora, la rifunzionalizzazione del Parco del Montestella (lotto F Periferie), il prolungamento via f.lli Magnone (lotto G Periferie), la demolizione del prefabbricato via Torre Bianca (Periferie), la sistemazione del torrente Monte del Piano (Periferie) e il progetto sociale Ogliara (Periferie), per un totale di 18 milioni.

Le parole del governatore De Luca e del sindaco Napoli

“Stiamo completando la nuova Salerno. Un disegno di trasformazione. – ha esordito De Luca – Siamo un modello nazionale. Ci tengo a diverse opere. La principale è il Fronte del Mare. È il destino della città. Poi c è il completamento del prolungamento della metro.

Ieri abbiamo avuto incontro con direttore delle Ferrovia per velocizzare i lavori del sottopasso. Faremo il nuovo ospedale perché tra qualche anno il Ruggi verrà chiuso perche non più a norma. È un dovere realizzarlo. Lunedì parte il bando per il progetto”.

Poi, l’annuncio del Governatore: “Stabilizzeremo 130 lavoratori precari di Salerno Pulita. A loro ma anche a tutti gli altri maggiore sforzo per la pulizia della città. Salerno deve essere bomboniera”.

Infine, il sindaco Napoli ha ringraziato la Regione per il sostegno ed ha elencato gli interventi all’orizzonte. Tra i presenti, l’ex assessore al Bilancio, Roberto De Luca, i consiglieri di maggioranza e Alberto Di Lorenzo.

I lavori in corso

Sono già in corso, i lavori presso la Cittadella giudiziaria – Completamento, Trincerone EST, nonchè per la ristrutturazione del teatro Ghirelli, la Variante stradale a Matierno, la sistemazione viali via Lungomare Colombo, rifacimento della pavimentazione stradale via Pasubio, regimentazione acque e sistemazione stradale via G. Paesano, la sistemazione e messa in sicurezza aree a Sala Abbagnano, la manutenzione straordinaria condotte idriche per 54 milioni di euro.

Le gare

Mentre le gare di prossima pubblicazione riguardano il nuovo Ospedale, la ristrutturazione corso Vittorio Emanuele per il completamento, la difesa, Riqualificazione e Valorizzazione della Costa del Comune di Salerno – Ambito 2 – mare (tratto foce Irno – Polo Nautico) e ancora sulla difesa, riqualificazione e valorizzazione della Costa del Comune di Salerno – Ambito 3 – mare.

Poi c’è la gara per il completamento (tratto Polo Nautico– Porto Marina d’Arechi) , per la difesa, Riqualificazione e Valorizzazione della Costa del Comune di Salerno – Ambito 4 – mare (tratto Porto Marina d’Arechi – fiume Picentino) e per l’edilizia residenziale pubblica e urbanizzazioni a Cappelle, nonchè per la riqualificazione del museo Papi, per la manutenzione straordinaria strade e fogne cittadine, per la manutenzione ordinaria e straordinaria impianti di pubblica illuminazione, per la manutenzione edifici scolastici comunali.

E, a seguire, per la manutenzione straordinaria pista di atletica leggera Vestuti, degli impianti sportivi, per la ristrutturazione aree mercatali di via Piave e via Robertelli , per il completamento chiesa e urbanizzazioni in via Vinciprova, per la ristrutturazione stadio Arechi (universiadi), per il collegamento viario rione Petrosino – via f.lli Magnone e, per finire, per la videosorveglianza e monitoraggio aree ASI, la sistemazione e messa in sicurezza strade ASI: il tutto per 570 milioni di euro.

Le progettazioni

Le progettazioni già in corso, per un totale di 430 milioni, in conclusione, riguardano il recupero e valorizzazione del “Polo fieristico” annesso al centro agro-alimentare, gli interventi di rigenerazione e riqualificazione ambientale Parco del Mercatello, il restauro e risanamento conservativo Casa del Combattente, l’ampliamento e restauro Giardino della Minerva, il restauro della facciata sala P.P. Pasolini, l’intervento di recupero Palazzo di Città, gli interventi di recupero e valorizzazione Teatro Verdi e Casino Sociale, la realizzazione e ristrutturazione parchi e giardini cittadini (p.za Alario, B. Croce, via Fornari, etc.).

E poi gli interventi di recupero funzionale immobili comunali (via Picarielli, ex Convento S. Michele, Palazzo Genovese, S. Nicola/Umberto I, ex chiesa Monte dei Morti), l’istituzione di un fondo di garanzia alle micro imprese, una piattaforma integrata di servizi al cittadino, il completamento metropolitana di SalernoStadio Arechi/Aeroporto, il sottopassaggio stazione FS/cittadella giudiziaria, il collegamento polo universitario con tratta SA/AV di FS, Viale Porta EST della città e parco dunale, il collegamento viario via Magnonevia Irno, la viabilità EST di Salerno – nodo Mariconda/Arbostella manutenzione straordinaria e riqualificazione San Leonardo e Ostaglio. E poi la difesa, Riqualificazione e Valorizzazione della Costa del Comune di Salerno – Ambito 1- mare (tratto Santa Teresa – foce Irno) , Trincerone OVEST, II lotto Porta Ovest e la Messa in sicurezza Parco ex D’agostino.

Infine, De Luca risponde alla stampa, tra le domande “fuori contesto” poste dai giornalisti in sala, quella che riguarda i senegalesi in corteo in attesa di ricevere spazi a loro consoni per il mercato etnico.

“La location del mercato etnico la decide il Comune – ha detto De Luca – Altrimenti se ne possono andare”. E infine, il botta e il risposta tra il cronista e il Governatore sull’ormai imminente festa patronale.


Fonte Salernotoday 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *