Salerno, previsto per domani il presidio dinanzi la Prefettura ad opera della Cgil

SALERNO. A sostegno degli operai delle Acciaierie Terni-Ast, coinvolti in uno scontro ad opera degli agenti, la Cgil salernitana si pronuncia solidale dinanzi la Prefettura. Ecco cosa recita una nota del sindacato: ”Ancora una volta si è offesa la dignità dei lavoratori che, legittimamente, chiedevano la salvaguardia del loro posto di lavoro in questo periodo […]

SALERNO. A sostegno degli operai delle Acciaierie Terni-Ast, coinvolti in uno scontro ad opera degli agenti, la Cgil salernitana si pronuncia solidale dinanzi la Prefettura. Ecco cosa recita una nota del sindacato: ”Ancora una volta si è offesa la dignità dei lavoratori che, legittimamente, chiedevano la salvaguardia del loro posto di lavoro in questo periodo di crisi che fa registrare, anche nel nostro territorio, casse integrazioni e chiusure aziendali. I lavoratori non sono criminali”. ”Occorrono in aggiunta- sostengono gli esponenti della Confederazione Generale Italiana del Lavoro- risposte urgenti da parte del Governo e non l’uso della polizia e dei manganelli. E’ la politica economica del Governo che deve cambiare, e le forze produttive e sociali del territorio devono condividere scelte che condizionano la costruzione di leggi nazionali e regionali in favore dello sviluppo e della buona occupazione. E intanto cresce la povertà nel nostro Paese e continua così la mobilitazione della Cgil nei territori e a livello nazionale, e domani in piazza ci saremo di nuovo, lavoratrici e lavoratori, disoccupate e disoccupati, pensionate e pensionati, cittadine e cittadini di uno Stato che deve rimanere democratico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *