Salerno, al via opere di ristrutturazione

Salerno si prepara a rifarsi il look, con una spesa da 1 miliardo e 72 milioni di euro. Ecco i progetti che cambieranno il volto della città

Salerno si prepara a rifarsi il look, con una spesa da 1 miliardo e 72 milioni di euro. A illustrare i numerosi progetti che cambieranno il volto della città è il Sindaco Vincenzo Napoli, affiancato dal Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca.

Nasce la nuova città

Il finanziamento della Regione Campania per la realizzazione di un ampio parco di opere pubbliche, di edilizia residenziale e non solo, a Salerno è davvero imponente. Il totale è pari a 1 miliardo e 72 milioni di euro per ridisegnare il volto della città campana. Come saranno ripartiti? A spiegarlo sono il Sindaco Napoli e il Presidente della Regione Campania De Luca: 430 milioni per progettazioni in corso, 18 milioni di euro per gare in corso di aggiudicazione.

I progetti

I finanziamenti copriranno un importante numero di opere, di natura trasversale. A essere finanziati saranno lavori che interesseranno il centro della città ma non solo. Spazio anche alle periferie, per la loro riqualificazione. Nei prossimi mesi i cantieri aperti in città saranno davvero numerosi e le aziende che apprestano a realizzare le iniziative su carta potranno accrescere la loro efficienza grazie alla possibilità di acquistare, anche on line, le attrezzature più moderne ed efficienti, dalle benne in poi, sul portale Giffi Market. I cantieri apriranno per migliorare il volto del polo Fieristico e del lotto di porta Ovest, per potenziare la metropolitana e migliorare l’efficienza dal nuovo ospedale Ruggi d’Aragona. E ancora, spazi a interventi che interesseranno il parco del Mercatello, l’aeroporto di Pontecagnano, lo stadio Arechi fino al completamento della Cittadella Giudiziaria. Molte misure interesseranno, poi, il rilancio e la riqualificazione dei quartieri. In particolare si lavorerà per la ristrutturazione del Teatro Verdi, del Ghirelli e del Casino Sociale e per il completamento della Sala Pasolini.

De Luca: “Un progetto unico in Italia”

Nel corso della presentazione alla stampa, pochi giorni fa, il Governatore De Luca ha dichiarato che si tratta di “Un progetto che non ha paragoni in Italia. Stiamo completando la nuova Salerno. Un disegno di trasformazione. Siamo un modello nazionale”. De Luca si sofferma anche sul nuovo Ruggi D’Aragona, la struttura sanitaria, spiegando che “Finanzieremo un grande nuovo ospedale di Salerno. Perché Salerno merita una struttura ospedaliera all’avanguardia, anche perché tra tre o quattro anni il Ruggi rischia la chiusura perché non è a norma”.

La risorsa mare come volano di sviluppo

Il vero volano di sviluppo per la città, secondo il Sindaco Vincenzo Napoli, è la risorsa mare. Il fronte mare, nelle parole di Napoli, è un “autentico volano per il futuro della città”. Lavori in corso anche in questa direzione, con De Luca che spiega: “Si tratta del progetto più rilevante per il futuro economico della città che darà lavoro a centinaia di giovani salernitani. Il progetto nasce da un’idea di Bohigas. E parte da Piazza della Libertà. Un pezzo di questo fronte di mare è già stato realizzato con la riqualificazione di Santa Teresa, dove la spiaggia si è già raddoppiata. I cittadini e noi tutti dobbiamo cominciare a immaginare che davanti a tutto il lungomare di Salerno ci sarà una spiaggia di 100 metri di profondità, non come adesso che tocca una lunghezza di soli 7 – 8 metri. Entro il prossimo anno avremo tutti i cantieri aperti per realizzare questo, che mi piace definire un vero miracolo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *