Salerno, morì bimba di due. Tra gli indagati anche i genitori

SALERNO. Era il 14 ottobre scorso quando una bimba di soli 2 anni morì a causa di una crisi cardiaca ed un calvario tra tre ospedali. Oggi i sostituto procuratore Roberto Penna ha notificato gli avvisi di garanzia, iscrivendo nel registro degli indagati anche i genitori. L’indagine è partita dopo la segnalazione dell’ospedale Santobono di […]

SALERNO. Era il 14 ottobre scorso quando una bimba di soli 2 anni morì a causa di una crisi cardiaca ed un calvario tra tre ospedali. Oggi i sostituto procuratore Roberto Penna ha notificato gli avvisi di garanzia, iscrivendo nel registro degli indagati anche i genitori. L’indagine è partita dopo la segnalazione dell’ospedale Santobono di Napoli dove la piccola è stata visitata per l’ultima volta.
Stando a quanto riporta il quotidiano La Città il sostituto procuratore avrebbe notificato avvisi di garanzia a tutti i medici che hanno avuto in cura la piccola, i genitori ed il personale del 118 che hanno trasportato la bambina da un ospedale all’altro.
La bimba, residente a Pontecagnano, è stata prima trasportata all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore poi al Ruggi e infine al Santobono di Napoli. A scatenare la crisi respiratoria forse la patologica cardiaca di cui soffriva la piccola forse dalla nascita prematura.
Le indagini al momento devono valutare se il caso sia stato trattato con leggerezza e se il problema cardiaco sia stato innescato da un trauma. Sul volto della neonata e sulla testa sono stati trovati segni che possono far pensare ad urti accidentali ma anche a un maltrattamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *