Salerno, Corte dei Conti: “Bilanci del Comune in rosso”

SALERNO. Il Comune di Salerno ancora nel mirino della Corte dei Conti che lancia l’allarme rosso sui bilanci che presenterebbero diverse irregolarità. Così, la sezione regionale dei controlli è stata convocata per giovedì prossimo proprio per far luce sulle irregolarità che si riscontrato sui bilanci di Palazzo di Città. Circa 16 punti di contestazione che […]

relazioni, consigliere

SALERNO. Il Comune di Salerno ancora nel mirino della Corte dei Conti che lancia l’allarme rosso sui bilanci che presenterebbero diverse irregolarità. Così, la sezione regionale dei controlli è stata convocata per giovedì prossimo proprio per far luce sulle irregolarità che si riscontrato sui bilanci di Palazzo di Città. Circa 16 punti di contestazione che vanno dall’approvazione tardiva del bilancio relativo all’anno 2012 fino alle spese per il personale, i rapporti con le società partecipate su cui l’amministrazione comunale, almeno in quest’ultimo caso, si è già espressa. Al momento, la Corte dei Conti intende chiarire, con la massima urgenza, i rapporti tra il Comune e le società partecipate perché nonostante le precisazioni dell’amministrazione guidata da Vincenzo de Luca, nella relazione di evince: “Non è possibile superare i rilievi in quanto permangono disallineamenti tra crediti e debiti dell’ente e degli organismi partecipati quantificati dal ministero del Tesoro nel novembre 2011 in circa 20 milioni di euro. In particolare l’ente conferma il disallineamento, in relazione a Salerno Solidale e Salerno Mobilità, per i crediti vantati da tali società a titolo di interessi moratori, nonché il disallineamento, in relazione al parco scientifico e tecnologico, per crediti non ben identificati”, come rivela il quotidiano Il Mattino.
La Corte dei Conti teme, infatti, “effetti distorsivi sia sugli equilibri sia sul patto di stabilità finanziario”. L’assessore al bilancio, Alfonso Buonaiuto, al quotidiano Il Mattino ha dichiarato: «Chiariremo tutti i dubbi».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *