Anche a Salerno la Cgil insorge contro la Picierno (Pd)

SALERNO. La Cgil locale si unisce al coro di coloro che sono insorti alle parole dell’eurodeputata del Pd Pina Picierno che ha insinuato che la manifestazione di sabato scorso a Roma sia stata messa su con pullman pagati e accusando la Cgil di avere falsi tesserati. Ecco il comunicato stampa integrale della Fp Cgil di […]

SALERNO. La Cgil locale si unisce al coro di coloro che sono insorti alle parole dell’eurodeputata del Pd Pina Picierno che ha insinuato che la manifestazione di sabato scorso a Roma sia stata messa su con pullman pagati e accusando la Cgil di avere falsi tesserati. Ecco il comunicato stampa integrale della Fp Cgil di Salerno.

“Sconcerto, stupore queste le prime reazioni che esprimiamo come delegati della RSU CGIL del Comune di Salerno a fronte delle improvvide dichiarazioni rese dall’eurodeputata Pina Picierno nel corso di un talk show.
Sono stati tanti i lavoratori del Comune di Salerno che, insieme alla RSU CGIL, hanno liberamente aderito alla grande manifestazione di sabato 25 u.s. Con sdegno respingiamo le gratuite ed infondate affermazioni rese dall’on. Picierno, ricordando che, nella funzione di eurodeputata, dovrebbe rappresentare gli interessi dei territori e dei tanti cittadini e lavoratori che, con il proprio voto, l’hanno delegata a svolgere tale delicato compito proprio in Europa. I delegati della RSU CGIL del Comune di Salerno ricordano che alle spese per la manifestazione hanno contribuito centinaia di lavoratori con la sottoscrizione libera e volontaria lanciata per tempo, proprio per consentire la partecipazione di giovani, lavoratori e disoccupati alla manifestazione del 25 ottobre.
Si impegnasse, la Picierno, a dare risposte anche ai lavoratori della Campania che dal PD e dai relativi rappresentanti istituzionali attendono risposte ai tanti emergenti problemi economici e di disoccupazione, sopratutto giovanile, così come attendono il varo di misure per fronteggiare la dilagante povertà delle fasce meno ambienti e dei pensionati. In altri termini che finalmente si facesse politica per la gente in coerenza con quanto promesso in campagna elettorale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *