Salerno, blitz in stazione: arrestato Gaetano Cerci

SALERNO. La latitanza di Gaetano Cerci, boss del clan dei Casalesi, si è conclusa la scorsa notte. L’uomo è stato intercettato dai militari presso la stazione di Salerno mentre tentava di sfuggire ai controlli. Il 49enne si occupava, per conto dei Bidognetti, della ricerca di siti per lo smaltimento illegale dei rifiuti. Arrestato su ordinanza […]

SALERNO. La latitanza di Gaetano Cerci, boss del clan dei Casalesi, si è conclusa la scorsa notte. L’uomo è stato intercettato dai militari presso la stazione di Salerno mentre tentava di sfuggire ai controlli. Il 49enne si occupava, per conto dei Bidognetti, della ricerca di siti per lo smaltimento illegale dei rifiuti. Arrestato su ordinanza per il reato di estorsione a luglio, venne scarcerato dal Tribunale del Riesame il mese seguente. Dopo sole 24 ore, sulla base di un fondato pericolo di reiterazione dei reati, venne emessa una nuova ordinanza cautelare in carcere. Da allora, l’uomo era in stato di latitanza, ma il blitz avvenuto alla stazione di Salerno ieri notte ha messo fine alla sua fuga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *