Salerno, Asl: la Uil chiede l’attivazione dell’istituto del comando per i dipendenti

Richiesta di attivazione dell’istituto del comando per i dipendenti dell’Asl Salerno. A chiederlo, insieme ai colleghi della Cgil, è il sindacalista Biagio Tomasco.

SALERNO. Richiesta di attivazione dell’istituto del comando per i dipendenti dell’Asl Salerno. A chiederlo, insieme ai colleghi della Cgil, è il sindacalista Biagio Tomasco della Federazione poteri locali della Uil Salerno.

«Sappiamo che la direzione generale dell’Azienda sanitaria ha inteso procedere alla proroga di 84 unità, tra comparto e dirigenza, già in posizione di assegnazione temporanea alla data di pubblicazione della delibera e in seguito della nota inviata alle amministrazioni di appartenenza del personale con cui si chiariva che per ognuno di loro il rapporto giuridico, all’atto della scadenza del rapporto di assegnazione temporanea, che passava a quello di tempo determinato fino al 31 dicembre 2018», ha detto Tomasco in una nota inviata ai dirigenti dell’Asl di via Nizza.

Ecco perché,  considerata la necessità della proroga dei contratti a tempo determinato, le organizzazioni sindacali chiedono di voler attivare l’istituto del comando previsto dall’articolo 20 del contratto nazionale di lavoro relativo al personale del comparto Sanità per tutte le unità dell’Asl Salerno interessate dalla questione specifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *