Salernitana, Menichini:‹‹ Foggia ottimo collettivo. Ci aspetterà ambiente caldo››

Vigilia di Foggia-Salernitana. Niente conferenza stampa prima della partenza per la Puglia, Leonardo Menichini affida il suo pensiero al sito ufficiale del club:«Il Foggia è un ottimo collettivo, dotato di eccellenti individualità, giocatori giovani e meno giovani con grande esperienza. E’ una squadra da prendere con le molle in un campionato equilibrato come questo in cui […]

Vigilia di Foggia-Salernitana. Niente conferenza stampa prima della partenza per la Puglia, Leonardo Menichini affida il suo pensiero al sito ufficiale del club:«Il Foggia è un ottimo collettivo, dotato di eccellenti individualità, giocatori giovani e meno giovani con grande esperienza. E’ una squadra da prendere con le molle in un campionato equilibrato come questo in cui può succedere di tutto. In settimana abbiamo lavorato-ha continuato il tecnico di Ponsacco-attentamente cercando di recuperare i tanti problemi avuti sotto il profilo delle assenze e ci siamo preparati con il piglio giusto per affrontare questa tappa importante di Foggia. Mi aspetto una gara molto impegnativa: ci troveremo di fronte un avversario determinato che vorrà dare il meglio di sé in un ambiente molto carico. Starà a noi affrontarlo con lo spirito giusto e concentrazione massima, pronti a ribattere colpo su colpo».

La Salernitana scenderà in campo senza molti titolari, decimata dagli infortuni, ma Menichini guarda avanti e dice: «I giocatori convocati sono tutti pronti anche se alcuni si sono allenati a ritmi ridotti per poter essere disponibili per la gara di domani. Di norma preferisco allenare tutti al massimo ma ho dovuto salvaguardare alcuni atleti per averli al meglio domani. C’è emergenza e tutti dovranno stringere i denti e dare qualcosa in più per superare anche questi piccoli problemi. Durante un campionato possono capitare di queste settimane un po’ più complicate e la forza del gruppo deve saper sopperire anche a periodi come questo, dando quel qualcosa in più sotto il profilo dell’attenzione, della concentrazione e della voglia di soffrire».

Convocati appena 19 giocatori, necessario pescare anche dal serbatoio della Berretti: «Cappiello e Trozzo sono giocatori dotati di buone qualità e di grande prospettiva ma devono ancora crescere. Siamo in emergenza, ho scelto di convocarli e credo che anche il solo stare a contatto con la prima squadra possa aiutarli a formarsi».

Priorità assoluta a questa gara: «Per il momento non penso alle altre gare che ci attendono, sono concentrato sulla partita di domani a Foggia, un impegno difficile in cui sarà determinante mantenere alta l’attenzione e la concentrazione».

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *