Sabato e domenica in scena al Teatro Nuovo la commedia ‘Una bugia tira l’altra’

SALERNO. Sabato 8 novembre alle ore 21.00 e domenica 9 novembre alle 18.30 presso il Teatro Nuovo di Salerno (Via Valerio Laspro, 8/c) andrà in scena la divertentissima commedia “Una bugia tira l’altra”. Scritta e diretta da Luigi Russo, la commedia ha come protagonista il bravissimo attore napoletano Gianni Ferreri, noto per la sua interpretazione […]

SALERNO. Sabato 8 novembre alle ore 21.00 e domenica 9 novembre alle 18.30 presso il Teatro Nuovo di Salerno (Via Valerio Laspro, 8/c) andrà in scena la divertentissima commedia “Una bugia tira l’altra”. Scritta e diretta da Luigi Russo, la commedia ha come protagonista il bravissimo attore napoletano Gianni Ferreri, noto per la sua interpretazione del sovrintendente Giuseppe Ingargiola in “Distretto di Polizia” e per i numerosi film comici al suo attivo, che negli anni è stato protagonista di molti memorabili lavori teatrali, da De Filippo a Scarpetta e Viviani. Con lui sulle tavole del Nuovo la celebre attrice e showgirl Nathalie Caldonazzo, nota per le esperienze come soubrette al Bagaglino, ma anche per alcuni importanti lavori teatrali negli ultimi anni. Tra gli altri interpreti, si segnala Nicola Canonico, attore emergente del teatro italiano. Lo spettacolo fa parte del cartellone comico del Teatro Nuovo.
Questa la scheda della commedia:
Giorgio presta volentieri la sua casa al caro amico Roberto ogni mercoledì pomeriggio, per farlo incontrare con l’amante, Jessica, così lui può incontrarsi in segreto e indisturbato con la moglie di Roberto, Elena. Arriva in anticipo, a rompere le uova nel paniere, la moglie di Giorgio, Barbara, che viaggia continuamente per affari. Inizia così una serie di scuse, bugie ed equivoci esilaranti, che condurranno i nostri personaggi a delle situazioni di vita sempre più complicate da gestire, che montano attimo dopo attimo fino all’inevitabile conclusione. Nella vita solo ciò che non si fa non si saprà mai. Mi raccomando: Non dite bugie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *