Roccagloriosa: no alla plastica dal Comune

A Roccagloriosa, l'ordinanza è stato emanata per incrementare la raccolta differenziata, minimizzare i rifiuti e ridurre l’impatto ambientale

ROCCAGLORIOSA. Un altro comune della provincia di Salerno dice “No” all’utilizzo della plastica. Si tratta di Roccagloriosa, che si mette in fila dietro Pollica, Caggiano e il Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano, Alburni, che hanno preso la medesima decisione.

Ordinanza contro la plastica

A Roccagloriosa, l’ordinanza è stato emanata per incrementare la raccolta differenziata, minimizzare i rifiuti e ridurre l’impatto ambientale.

L’obiettivo dichiarato dell’ente è anche quello “di ridurre la spazzatura durante la stagione estiva, incrementare e valorizzare la raccolta differenziata diminuendo la percentuale di secco, rendere più economico lo smaltimento dei rifiuti aumentandone la quota destinata verso forme di conferimenti meno costose e diminuendo il ricorso a materie prime non rinnovabili.

In tal senso, in particolare in occasione delle feste l’amministrazione comunale vuole promuovere i valori ambientali, salvaguardare l’ecosistema, orientare la comunità verso scelte e comportamenti consapevoli”.

I provvedimenti

Ambulanti, privati, associazioni, enti, in occasione di feste e sagre potranno usare unicamente posate, piatti, bicchieri e sacchetti monouso biodegradabili; non potranno essere distribuite bottiglie di plastica ma solo prodotti alla spina in bicchieri biodegradabili.

Multe fino a 500 euro ai trasgressori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *