Riabbraccia la figlia dopo 57 anni: favola a lieto fine nel salernitano

Riabbraccia la figlia dopo 57 anni: è successo in un piccolo centro della provincia di Salerno

Riabbraccia la figlia dopo 57 anni. Francesca aveva poco più di venti anni e due figlie da sfamare quando mise al mondo Anna. Era un periodo difficile, il cibo scarseggiava e portare avanti una famiglia non era facile. Allora Francesca, oggi quasi 80enne residente nel piccolo centro di Alfano, nel Cilento, prese una decisione che avrebbe segnato la sua vita: portò la bimba in fasce in una casa famiglia a Salerno.

Fra le lacrime Francesca fece perdere le sue tracce e la sua identità restò sepolta come volevano i regolamenti dell’epoca. Anna fu invece adottata da una famiglia di Roccagloriosa. Ha avuto una vita serena, si è sposata, si è trasferita a Roma e ha due figli. Ma non ha mai dimenticato sua madre. Un pensiero fisso. Diventato un’ossessione quando a 13 anni scoprì di essere stata adottata. Chiese spiegazioni ai genitori che però le negarono tutto. Ma non contenta, a soli 18 anni, si presentò in tribunale e chiese di conoscere la sua vera famiglia.

Da quel giorno sono passati quarant’anni: una strada che Anna ha percorso con disperata tenacia, trovando la porta giusta nella via giudiziaria. Il giudice Angela Rivellese del Tribunale per i minorenni di Roma ha infatti accolto la richiesta della donna e, tramite il Comune di Alfano e il Piano di Zona S9, ha raccolto tutte le informazioni necessarie per rintracciare la mamma naturale e poi ha verificato se la donna volesse rincontrare la propria figlia. Un’emozione straordinaria per l’80enne cilentana che per tutta la vita aveva provato anch’essa a rintracciare la figlia.

“Non vedevo l’ora di poterla riabbracciare – ha raccontato l’anziana – Ho sempre sperato di poterla rivedere”. Francesca racconta di esser tornata nella casa famiglia per riprendersi indietro la figlia dopo circa una settimana dall’abbandono. Ma i dirigenti della struttura le comunicarono “che era già stata adottata e di mettersi l’anima in pace”.

Poi ieri mattina la svolta. Ad accompagnare dall’anziana madre la signora Anna è stato personalmente il sindaco di Alfano Elena Anna Gerardo.

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *