Rapina alle poste di Salerno, la talpa la direttrice dell’ufficio di Giovi

SALERNO. Devono rispondere dell’accusa di rapina ai danni degli uffici postali i malviventi che si sono resi responsabili di rapine ai danni di vari uffici postali. Dopo il blitz del Comando provinciale sono state emesse 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere mentre per altri 6 indagati sono scattate le perquisizioni mentre uno di loro […]

SALERNO. Devono rispondere dell’accusa di rapina ai danni degli uffici postali i malviventi che si sono resi responsabili di rapine ai danni di vari uffici postali. Dopo il blitz del Comando provinciale sono state emesse 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere mentre per altri 6 indagati sono scattate le perquisizioni mentre uno di loro è stato sottoposto alla sorveglianza speciale. I ladri sono tutti già noti alle Forze dell’Ordine
I Carabinieri e la Dda di Salerno hanno dato vita alle indagini dopo le due rapine ai danni dell’ufficio postale di Giovi, quando portarono via circa 120mila euro. La stessa banda di malviventi si è resa protagonista del furto ai danni del centro scommesse ‘Time City’ di Pontecagnano Faiano, lo scorso 14 febbraio 2014.
Dalle indagini è emerso che la talpa potrebbe essere la direttrice dell’ufficio postale di Giovi, rione collinare di Salerno che – al momento – risulta essere indagata perché sembra aver avuto il ruolo di basista e informatrice sulla disponibilità dei contanti all’ufficio postale prescelto per la rapina e sulle procedure di attivazione dei sistemi di sicurezza presenti all’interno degli uffici postali. Nel corso delle perquisizioni sono inoltre state rinvenute sostanze stupefacenti, quali hashish e cannabis indica, oltre a 2.500 euro in contanti e a caschi, giubbotti e guanti utili per le rapine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *