Crisi politica a Battipaglia, Provenza contro la sindaca: “Non accetto ricatti”

"Una vicenda surreale". Definisce così la sua revoca Giuseppe Provenza,"dimissionato" questa mattina dalla sindaca, Cecilia Francese

BATTIPAGLIA. «Una vicenda surreale». Definisce così la sua revoca Giuseppe Provenza, ex assessore ai Lavori Pubblici “dimissionato” questa mattina dalla sindaca, Cecilia Francese, nel corso di una conferenza stampa convocata ad hoc in Comune.

«Se condividere un documento, non avendolo né redatto né sottoscritto, deve essere causa di una ritorsione allora non siamo in democrazia» sottolinea Provenza, che aggiunge: «Non accetto ricatti da nessuno, tanto meno dalla sindaca di Battipaglia».

Il riferimento, manco a dirlo, è al “documento dei sette” che ha creato non poco subbuglio in maggioranza e che sembra sia alla base della decisione della Francese, nonostante la stessa abbia ritenuto accoglibile l’ormai famigerato documento politico. «Ho pensato non ci fosse niente di male in quel che hanno scritto – afferma Provenza – e non ho voluto dissociarmi. Non baratto la mia dignità di uomo per una poltrona».

Infine, l’annuncio: «A giorni convocherò una conferenza stampa: ho tante cose da dire».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *