Accoglienza migranti, partirà ufficialmente il progetto di Casalvelino

A Casalvelino spetterà l'obbligo di attuare un sistema di accoglienza, l'assistenza sanitaria, l’istruzione, la formazione e l’avviamento al lavoro...

caos, aggressione, accoglienza

Accoglienza migranti, partirà ufficialmente il progetto di Casalvelino.


CASALVELINO. A Casalvelino spetterà l’obbligo di attuare un sistema di accoglienza, l’assistenza sanitaria, l’istruzione, la formazione e l’avviamento al lavoro dei profughi, l’affiancamento nei percorsi di uscita dal progetto, la consulenza legale, ecc…

In questi giorni, infatti, il comune cilentano ha avviato l’iter per ospitare i richiedenti asilo. Saranno 16 in tutto i profughi che il comune potrà ospitare e che si aggiungono a quelli già presenti sul territorio comunale.

Per il comune cilentano, retto dal sindaco Silvia Pisapia, è giunto ad approvazione ed è stato finanziato da parte del Ministero dell’Interno il progetto presentato dal Comune, dalla RTI Casa Nazaret Onlus , Iris Coop Soc., Innotec Coop Soc.

La giunta comunale, secondo quanto riporta Infocilento, ha già dato mandato al responsabile del procedimento di procedere alla stipula della convenzione con le cooperative interessate.

Il costo del progetto è di circa 131mila euro per il 2017 e il 2020; di 263mila euro per 2018 e 2019. Casal Velino dovrà contribuire con quasi 50 mila euro per tutta la durata del progetto.

In origine gli immigrati richiedenti asilo erano 2.355 e, secondi i calcoli dello scorso gennaio, dovevano essere ospitati da 67 comuni della provincia di Salerno al di sopra dei duemila abitanti.

Molti di questi sarebbero dovuti arrivare anche nel Cilento e Vallo di Diano e in alcuni casi l’ospitalità è già partita. È il caso di Sala Conilina o Vibonati.


 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *