Primarie Pd, accuse reciproche tra De Luca e Cozzolino

SALERNO. Le primarie del Pd si faranno ma la data non è ancora certa. Se fino a ieri, infatti, si parlava del 14 dicembre come giorno per le votazioni oggi, un po’a sorpresa, si parla del 11 gennaio, quando – con molta probabilità – si voterà anche in Liguria. In attesa però della data definitiva, […]

SALERNO. Le primarie del Pd si faranno ma la data non è ancora certa. Se fino a ieri, infatti, si parlava del 14 dicembre come giorno per le votazioni oggi, un po’a sorpresa, si parla del 11 gennaio, quando – con molta probabilità – si voterà anche in Liguria. In attesa però della data definitiva, ciò che è certo sono i nomi dei candidati: Vincenzo De Luca, Angelica Saggese e l’europarlamentare Andrea Cozzolino. A poche ore dalla conferma, ecco spuntare i primi veleni tra il sindaco di Salerno e l’europarlamentare. Dopo la presentazione delle firme avvenuta ieri si “minaccia” già di ricorsi, dopo che il primo cittadino di Salerno ha ottenuto quasi 11mila firme alla candidatura, divise tra la provincia di Salerno (9mila) e il resto delle province mentre Cozzolino è fermo a 2235 firme e la Saggese a quelle di 35 delegati. Così, si scatena anche il parlamentare democratico Guglielmo Vaccaro che ha dichiarato: « È supporter di Vincenzo De Luca, dovrebbe avere il buon gusto di lasciare quest’incarico», riferendosi al consigliere regionale Tonino Amato, la cui commissione da lui guidata aveva il compito di verificare le fime.
Intanto, è atteso per sabato prossimo l’ok per allargare il voto anche agli iscritti del Partito Socialista e dell’Idv.

Una risposta a “Primarie Pd, accuse reciproche tra De Luca e Cozzolino”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *