Pontecagnano Faiano, il Pd contro le condizioni del mercato di Sant’Antonio

PONTECAGNANO FAIANO. Il Pd di Pontecagnano è ritornato sulla questione del mercato settimanale di Sant’Antonio. Mediante un esposto al sindaco, al dirigente sanitario dell’Asl e al comando dei Nas, firmata dai cinque consiglieri comunali, il Pd locale sottolinea il mancato rispetto dei livelli di sicurezza, salute pubblica, igienico sanitari e legali che ogni settimana non […]

PONTECAGNANO FAIANO. Il Pd di Pontecagnano è ritornato sulla questione del mercato settimanale di Sant’Antonio.

Mediante un esposto al sindaco, al dirigente sanitario dell’Asl e al comando dei Nas, firmata dai cinque consiglieri comunali, il Pd locale sottolinea il mancato rispetto dei livelli di sicurezza, salute pubblica, igienico sanitari e legali che ogni settimana non vengono garantiti nell’ambito della fiera che si tiene ogni giovedì in via Sandro Pertini. Il partito di Renzi chiede quindi azioni immediate in materia di ripristino del rispetto delle norme e del senso civico. A tal proposito si esprime, a nome del gruppo, Giuseppe Lanzara: «La richiesta di regolamentare e trasferire altrove il mercato settimanale è stata formulata dal Pd da tempo immemore, eppure non è stata mai presa in considerazione dall’amministrazione comunale, suscitando l’ira di ambulanti e cittadini. Dove si è mai visto uno scempio del genere? E come si motiva un parassitismo tale da consentire che la situazione sia rimasta invariata nel corso dei decenni? Siccome il problema è colletivo e riguarda tutti gli abitanti del comune – fra residenti del comprensorio, clienti, automobilisti etc. – pretendiamo una soluzione drastica e definitiva. Siamo saturi delle iniziative del ridicolo e vogliamo atti seri. Facciamo appello anche al dirigente sanitario dell’Asl e al comando dei Nas di intervenire immediatamente nel caso vengano accertate irregolarità normative o igienico sanitarie».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *