Politiche sociali Pontecagnano: incontro sul Piano di Zona

PONTECAGNANO FAIANO. Il Comune ha indetto un incontro di confronto sul Piano di Zona s4 di cui è Comune capofila. All’incontro, che si terrà domani venerdì 24 ottobre alle ore 16.30 presso la sede del Piano in via Alfani, sono invitate tutti i portatori di interesse riguardo alle politiche sociali da mettere in atto nell’anno […]

PONTECAGNANO FAIANO. Il Comune ha indetto un incontro di confronto sul Piano di Zona s4 di cui è Comune capofila. All’incontro, che si terrà domani venerdì 24 ottobre alle ore 16.30 presso la sede del Piano in via Alfani, sono invitate tutti i portatori di interesse riguardo alle politiche sociali da mettere in atto nell’anno 2014/2015: associazioni, Asl Salerno, sindacati, organizzazioni di volontariato e privati.
Darà inizio ai lavori il Presidente del Coordinamento Istituzionale, Ernesto Sica, sindaco del Comune capofila, mentre la presentazione della “Proposta di Piano” sarà a cura dell’Assessore alla Politiche Sociali del Comune di Pontecagnano Faiano, Francesco Pastore. Seguiranno gli interventi dei soggetti partecipanti e le conclusioni dei rappresentanti istituzionali dell’Ambito Territoriale S4.
«E’ un momento di lavoro particolarmente importante – afferma l’Assessore Francesco Pastore – La nostra proposta scaturisce dalla riflessione sull’esperienza già in atto con l’obiettivo di potenziare i servizi di valenza strategica. Pensiamo allo sviluppo della domiciliarità, ai molteplici interventi a favore della famiglia: dai servizi per l’infanzia e l’adolescenza all’assistenza socio-educativa nelle scuole. Si tratta di un impegno significativo – conclude l’Assessore – considerando il taglio del 50% al Fondo Nazionale Politiche Sociali».
«La risorsa fondamentale su cui contiamo è la forza della comunità – dichiara il Sindaco Ernesto Sica.E’ la comunità che si prende cura non solo delle fasce più deboli, ma anche e soprattutto di se stessa, elevando costantemente, attraverso la realizzazione di una qualificata rete di servizi, la cultura dell’accoglienza, della condivisione e della solidarietà. E’ l’impegno corale di tutto il Coordinamento Istituzionale dei Sindaci per un territorio coeso proteso allo sviluppo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *