Picchiata dal marito per oltre 30 anni riporta gravi danni al cervello

SCAFATI. Subiva violenze dal marito da circa 30 anni . E’ la storia disumana riportata da Metropolis che, nonostante le sofferenze riportate,  sembra risolversi nel modo più ‘’giusto”, almeno dal punto di vista legale. Per proteggere i suoi 4 figli  la donna, residente a Scafati , ha sacrificato se stessa nell’attesa  di una vita più […]

SCAFATI. Subiva violenze dal marito da circa 30 anni . E’ la storia disumana riportata da Metropolis che, nonostante le sofferenze riportate,  sembra risolversi nel modo più ‘’giusto”, almeno dal punto di vista legale. Per proteggere i suoi 4 figli  la donna, residente a Scafati , ha sacrificato se stessa nell’attesa  di una vita più serena.  Il marito, un operaio, dolce e comprensivo agli occhi degli altri, era capace di compiere atti brutali. Non ne va solo ed esclusivamente della sua salute, ma anzi della propria realizzazione come donna. Costretta dal marito ad assurgere al ruolo di casalinga, si è privata della carriera sino ad oggi. La donna, trasferitasi a Battipaglia da circa due anni, ha detto basta all’omertà ed ha confessato. Una sorta di ricompensa morale mostrata dai figli che, si sono sentiti in dovere di consegnare alla madre la loro testimonianza in suo favore.  Oltre al divorzio sono sorte altre richieste. La donna, impiegata in un’impresa di pulizie, si era accorta di non ricordare i fatti accaduti poche ore o addirittura pochi istanti prima. Così, recandosi da uno specialista ha avuto le conferme circa i suoi dubbi: la violenza subita le aveva provocato danni gravi al cervello, impedendole una vita del tutto normale. Il caso approderà davanti ai magistrati del Palazzo di Giustizia di Salerno con esiti previsti che ammontano circa a 100mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *