Piano di Zona S1 Scafati: pubblicato avviso per erogazione di voucher sociali

SCAFATI. L’Ufficio di Piano Ambito S1 ha pubblicato l’avviso pubblico relativo all’erogazione di buoni servizio (voucher) a sostegno delle famiglie per il pagamento delle rette presso gli asili nido, micronidi e servizi integrativi per l’anno scolastico 2014/2015. L’iniziativa si colloca all’interno del Piano di Azione e Coesione (PAC) ed è rivolta alle famiglie con bambini […]

SCAFATI. L’Ufficio di Piano Ambito S1 ha pubblicato l’avviso pubblico relativo all’erogazione di buoni servizio (voucher) a sostegno delle famiglie per il pagamento delle rette presso gli asili nido, micronidi e servizi integrativi per l’anno scolastico 2014/2015. L’iniziativa si colloca all’interno del Piano di Azione e Coesione (PAC) ed è rivolta alle famiglie con bambini dai 0 ai 36 mesi che frequentano o frequenteranno nel corso del corrente anno scolastico una delle strutture accreditate presso l’Ambito S1 e con un reddito ISEE non superiore a 25,911,37. Il Voucher consiste in un riconoscimento economico che verrà quantificato in base alla condizione ISEE del nucleo familiare richiedente e che sarà spendibile solo ed esclusivamente presso le strutture autorizzate al funzionamento dal”Ufficio di Piano Ambito S1. L’avviso è rivolto alle famiglie con residenza in uno dei comuni dell’Ambito S1. I cittadini interessati e in possesso dei requisiti possono richiedere informazioni presso gli Uffici dei Servizi Sociali dei propri comuni e a presentare la domanda presso gli uffici del Piano di Zona S1 in Via Libroia 52 a Nocera Inferiore.
Soddisfatto il Sindaco del comune di Scafati capofila, Pasquale Aliberti che ha commentato: «In un momento storico in cui la crisi ha messo in grave difficoltà le famiglie, il sostegno economico è un aiuto fondamentale per permettere ad ambedue i genitori di dedicarsi alla propria attività lavorativa. Tale misura è stata finanziata grazie alle risorse del Programma Nazionale Servizi di Cura rivolti a infanzia e anziani non autosufficienti che ammontano a circa 600 mila Euro, ottenuti in virtù della positiva sinergia tra gli uffici tecnici competenti del Piano di Zona e la parte politica».
«Quest’iniziativa si colloca all’interno di un più vasto progetto finalizzato al raggiungimento di molteplici obiettivi tra cui l’ampliamento dei servizi del Nido a titolarità pubblica con incremento di utenti, ampliare e riqualificare l’offerta dei servizi mediante la ristrutturazione di strutture presenti sul territorio. Tutti noi conosciamo bene le grandi difficoltà con cui le famiglie sono costrette a confrontarsi quotidianamente ed era un atto di responsabilità per l’Ufficio di Piano dare risposte utili ed efficaci a contrastare tali criticità. È nostro dovere, inoltre, diffondere e sponsorizzare l’utilità di questo progetto avviando una campagna di informazione rispetto alla domanda in questione, attraverso tutti i mezzi di informazione a nostra disposizione. A tal proposito voglio ricordare all’utenza, così come agli addetti ai lavori, che l’avviso pubblico con relativa modulistica sono consultabili online sul sito dell’Ufficio di Piano all’indirizzo www.pianodizonas1.it», ha dichiarato la coordinatrice, la dottoressa Maddalena Di Somma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *