Piano di rafforzamento ospedali: al Ruggi in arrivo nuovi apparecchi tecnologici

SALERNO. Importanti novità per l’ospedale San Giovanni di Dio e gli altri nosocomi della provincia. Dopo la delibera del piano di rafforzamento approvato dalla Giunta Caldoro presto dovrebbero giungere nuove attrezzature tecnologici, destinati ad ospedali e Asl, quali mammografi, risonanza magnetica, acceleratori lineari, strumenti per la tac. Il piano di rafforzamento tecnologico si basa su […]

SALERNO. Importanti novità per l’ospedale San Giovanni di Dio e gli altri nosocomi della provincia. Dopo la delibera del piano di rafforzamento approvato dalla Giunta Caldoro presto dovrebbero giungere nuove attrezzature tecnologici, destinati ad ospedali e Asl, quali mammografi, risonanza magnetica, acceleratori lineari, strumenti per la tac. Il piano di rafforzamento tecnologico si basa su un importo stanziato di circa 26 milioni di euro. “Abbiamo voluto dare queste risorse alle strutture ospedaliere, di tutta la Regione, Asl e aziende ospedaliere. Sono tac di ultima generazione, apparecchi per la mammografia e tutti quegli strumenti che servono per le indagini di maggiore tecnologia. Si risponde anche così alle liste di attese con questo macchinari In cui negli ospedali”, spiegano dalla Regione.
La delibera prevede, nello specifico, l’acquisto di 4 acceleratori lineari destinati agli ospedali di Rummo e al Ruggi per quanto riguarda la provincia di Salerno. Gli altri due saranno invece destinati alla Federico II e la Sun. Gli 11 mammografi saranno invece suddivisi così: 10 alla Fondazione Pascale e 1 alla Asl Napoli 1 Centro; 5 strumentazioni per la risonanza magnetica: 2 alla Asl Napoli 1 Cento, 1 al Rummo, 2 alla Asl Napoli 3 Sud; 1 apparecchiatura Tc di centraggio al Rummo; 10 Tc 16 slice (2 alla Asl di Caserta, 3 alla Napoli 1 Centro, 1 alla Napoli Nord, 2 al Ruggi, 1 al Rummo, 1 al San Sebastiano); 8 Tc 64 slice (1 a testa alle Asl di Salerno, Caserta, Benevento e Napoli Centro, e 1 a testa agli ospedali Moscati, Rummo, Ruggi e alla Sun.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *