Pertosa, premio Impresa Etica: don Aldo Buonaiuto e Amilca Ismael testimonial della IX edizione

PERTOSA. Sabato 27 settembre, alle ore 17.00, nell’Auditorium del MIdA 1, a Pertosa (SA), si terrà, in coccasione della serata finale del “Premio Impresa Etica”, il convegno “Il lavoro nero, il lavoro precario, la prostituzione: forme di schiavitù della donna ormai tollerate”. Interverranno: -Michele Caggiano, Sindaco di Pertosa -Enzo Faenza, Consigliere delegato alla Politica del […]

PERTOSA. Sabato 27 settembre, alle ore 17.00, nell’Auditorium del MIdA 1, a Pertosa (SA), si terrà, in coccasione della serata finale del “Premio Impresa Etica”, il convegno “Il lavoro nero, il lavoro precario, la prostituzione: forme di schiavitù della donna ormai tollerate”.
Interverranno:
-Michele Caggiano, Sindaco di Pertosa
-Enzo Faenza, Consigliere delegato alla Politica del Lavoro
-Giuseppe Viviano, Sociologo
-Amilca Ismael, scrittrice, autrice del romanzo “Effimera libertà”
-Don Aldo Buonaiuto, dell’associazione “Comunità Papa Giovanni XXIII”,
-Barbara Mazzaro, titolare della “Pasticceria Delizia” di Sala Consilina, vincitrice del Premio Impresa Etica 2014
Alla recitazione e canto: Laura Cascone e Marisa Battipaglia
Il Premio Impresa Etica, giunto alla IX edizione, dedicato alla memoria di Anna Maria Mercadante e Giovanna Curcio, lavoratrici morte sul lavoro, quest’anno viene assegnato alla “Pasticceria Delizia” di Sala Consilina, che, pur essendo una piccolissima azienda, si distingue per l’elevato numero di dipendenti donne, oltre la metà, e per l’equità di distribuzione dei compensi.
Proprio in quest’ottica si inquadra la presenza, durante la cerimonia di premiazione , di due personaggi fortemente impegnati a favore delle donne lavoratrici, quali Amilca Ismael, scrittrice italo mozambicana, e don Aldo Buonaiuto, prete di frontiera, appartenente alla Comunità Papa Giovanni XXIII fondata da don Oreste Benzi.
Amilca Ismael, con i suoi libri di grande impatto emotivo in cui le donne sono protagoniste assolute, oltre ad aver conquistato il pubblico, ha vinto numerosi premi, tra cui il premio letterario “Donna semplicemente donna” nell’ambito della giornata mondiale contro la violenza alle donne. Nell’ottobre 2010 ha ricevuto dalla giuria internazionale dall’Università della Pace nella Svizzera Italiana il Premio Internazionale Donna dell’Anno.
Don Aldo Buonaiuto prosegue l’opera di don Oreste Benzi nel favorire la fuoriuscita di uomini, donne, minorenni, transessuali dal racket della prostituzione, attraverso programmi di accoglienza e di formazione lavorativa e attraverso la promozione di una legislazione contraria alla tratta e allo sfruttamento sessuale.
L’evento è organizzato dal Comune di Pertosa e sostenuto dal Dipartimento di Scienze Politiche Sociali della Comunicazione dell’Università di Salerno e dalla Fondazione MIdA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *