Paura a Sarno, rissa violenta nella notte: è emergenza sicurezza

 Nuova violenta lite mercoledì sera in via Laudisio davanti a un centro sociale adibito a bar, gestito da un titolare di origine marocchina.

SARNO. Nuova violenta lite mercoledì sera in via Laudisio davanti a un centro sociale adibito a bar, gestito da un titolare di origine marocchina è divenuto oramai da anni punto di ritrovo per extracomunitari. In preda probabilmente i fumi dell’alcol, secondo quanto emerge dalle testimonianze di alcuni presenti, è sorta una violenta lite tra più persone sfociata in una piccola rissa manesca durata per diversi minuti davanti al circoletto.

Attimi di terrore per passanti e residenti che hanno subito avvertito le forze dell’ordine di quanto stava accadendo. Per adesso sembrerebbe però che non ci sono state persone denunciate in maniera specifica, quanto piuttosto si urla ancora una volta l’emergenza sicurezza che riguarda quel territorio e l’assenza di controlli specifici per quanto accade nel Circolo e nei suoi dintorni.

L’accusa non è mai stata nei confronti del circolo in sè o di chi lo gestisce, ma il problema riguarda gli episodi di movida violenta che preoccupano non poco i residenti del territorio e in alcuni casi, hanno preoccupato il primo cittadino Giuseppe Canfora che aveva già esposto la problematica relativamente però a via Fabbricatore al prefetto di Salerno chiedendo un intervento immediato su quella particolare area di città.

Un provvedimento di chiusura durato 30 giorni a partire dalla fine di ottobre. I cittadini chiedono maggiori controlli anche in virtù del doppio omicidio di giovedì sera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *