Omicidio Albanella: confermate le condanne

La Corte di Cassazione ha confermato le condanne per l'omicidio dei coniugi di Albanella: Marsico e Halimi vanno in carcere

tribunale

ALBANELLA. La Corte di Cassazione ha confermato le condanne per l’omicidio di Armando Tomasino e Maria Francesca Lamberti: Marsico e Halimi dovranno scontare rispettivamente l‘ergastolo e 27 anni di reclusione.

Ricorso respinto: confermate le condanne ai responsabili dell’omicidio di Albanella

La Corte di Cassazione si è pronunciata in via definitiva in merito al caso dell’omicidio di Albanella: confermate le condanne per duplice omicidio nei confronti di Cosimo Marsico e Radouane Halimi per l’assassinio dei coniugi Armando Tomasino e Maria Francesca Lamberti, avvenuto il 2 gennaio 2012. I magistrati della Suprema Corte hanno respinto il ricorso dei legali dei due imputati e quindi hanno confermato la sentenza dello scorso aprile che porterà Marsico a scontare l’ergastolo e Halimi 27 anni di reclusione. 

A indurre i due a uccidere Tomasino e sua moglie furono due motivazioni: la prima di carattere strettamente economico, la seconda invece consisteva nell’intenzione di appropriarsi di ingenti somme di denaro che Tomasino era solito avere all’interno della propria abitazione per svolgere l’attività di rigattiere.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *