Nuovo porto di Palinuro, il Sindaco: “Saremo la Portofino del Cilento”

Nuovo progetto per il porto di Palinuro che, si appresta a cambiare volto. Il comune di Centola è tra i comuni destinatari di fondi dalla Regione Campania

palinuro porto

Nuovo progetto per il porto di Palinuro che, si appresta a cambiare volto. Il comune di Centola è tra i comuni destinatari di fondi dalla Regione Campania, ben 22 i milioni da utilizzare a disposizione della giunta guidata da Carmelo Stanziola ed il primo cittadino ha in mente di rivoluzionare il porto.

Il porto di Palinuro si prepara a cambiare volto: in arrivo fondi della Regione Campania

L’intenzione dell’amministrazione non è quello di creare un porticciolo turistico come altri già presenti, ma si punta a farlo divenire un approdo di pescatori a  scalo per la sosta di super yacht e piccole navi da crociera.

“Si tratta di un’opera di vitale importanza per il decollo del nostro territorio – ha spiegato il sindaco Carmelo Stanziola – il porto di Palinuro diventerà un salotto accogliente per
tutti i turisti che ogni anno decidono di arrivare nel Cilento via mare.

Credo che vi siano le condizioni affinchè Palinuro diventi la “Portofino” del Cilento e possa finalmente puntare anche sul turismo crocieristico”. L’inizio dei lavori è previsto entro quest’anno. Il progetto è stato diviso in due lotti, il primo di 9.849.508 (già finanziato) e il secondo di 12.924.491.

“Siamo pronti a conquistare quella fetta di mercato di un settore che movimenta milioni di persone – ha aggiunto Stanziola – lo riteniamo determinante per la nostra economia, ma soprattutto abbiamo la consapevolezza che viviamo in uno dei luoghi tra i più invidiati d’Italia”. E anche il numero di presenze turistiche dello scorso anno fanno ben sperare.

“Palinuro è una delle poche località che non ha risentito della crisi.

Anzi il 2018 – tiene a precisare il primo cittadino – è stato un anno importante: il Frecciarossa, le Cinque Vele, la bandiera blu, la bandiera blu per gli approdituristici e la bandiera Verde per il nostro mare a misura di bambino.

E poi decine di servizi sulle tv nazionali che hanno esaltato le nostre bellezze”.

Nel dettaglio i lavori interesseranno:

  •  il potenziamento dell’offerta diportistica con l’allungamento della testata del
    molo
  • l’ampliamento e il consolidamento della banchina per accogliere al meglio
    yacht e piccole navi da crociera
  • la pavimentazione in pietra dell’intera area portuale
  • il ripristino dell’info point sul porto e il miglioramento dei servizi di rifornimento idrico ed elettrico

Fonte: Le Cronache

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *