Nuove deleghe per gli assessori a Capaccio

CAPACCIO PAESTUM. Dopo le dimissioni dell’assessore alla trasparenza, Maria Rosaria Palumbo, il sindaco Italo Voza, pur non procedendo ad un vero e proprio rimpasto, ha deciso di cambiare l’assetto della sua amministrazione confermandone i componenti ma modificandone parzialmente gli incarichi e dettagliando le deleghe. La principale novità riguarda l’ingresso in giunta di Franco Sica, già […]

CAPACCIO PAESTUM. Dopo le dimissioni dell’assessore alla trasparenza, Maria Rosaria Palumbo, il sindaco Italo Voza, pur non procedendo ad un vero e proprio rimpasto, ha deciso di cambiare l’assetto della sua amministrazione confermandone i componenti ma modificandone parzialmente gli incarichi e dettagliando le deleghe.
La principale novità riguarda l’ingresso in giunta di Franco Sica, già consigliere comunale e assessore tecnico. A lui deleghe al Suap, alle attività sportive, del benessere e dell’agricoltura, ai rapporti con i borghi e alle attività produttive, carica precedentemente assunta da Marilena Montefusco. Quest’ultima, invece, conserva l’assessorato alla Sanità e alle Politiche Sociali, con competenze per igiene, randagismo e diritti degli animali, rapporti con il consiglio, politiche del lavoro, educative, della famiglia, d’integrazione, osservatorio oncologico e dieta mediterranea. Nicola Ragni, assessore ai lavori pubblici e vicesindaco, si occuperà di Stu, servizi demografici, servizi al cittadino, diritti dei consumatori, risorse umane, servizi cimiteriali, contratti di quartiere, formazione professionale, rapporti con il territorio, Pip, acquedotto , innovazione tecnologica e arredo urbano. Eustachio Voza, assessore all’Identità Culturale, ha ottenuto le deleghe alla pubblica istruzione, al contenzioso, al patrimonio verde, al Piano di Sviluppo Regionale, alle politiche ambientali , al depuratore e rete fognaria, allo sviluppo sostenibile, ai progetti strategici ed ai finanziamenti. Novità di rilievo per l’assessore al Turismo, Vincenzo Di Lucia, che avrà anche la delega per l’Expo2015 al quale il comune potrebbe prender parte con l’organizzazione della Borsa del Turismo. Tutte gli incarichi precedentemente attribuiti al dimissionario assessore Palumbo (bilancio, finanze, tributi e patrimonio), invece, restano al sindaco Voza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *