Nocera Inferiore: estorsione per un immobile, carabiniere donna a giudizio

Una donna carabiniere è stata rinviata a giudizio, insieme al marito, per estorsione aggravata nei confronti di un agente immobiliare di Nocera Inferiore

donna carabiniere

NOCERA INFERIORE. Una donna carabiniere è stata rinviata a giudizio, insieme al marito, per estorsione aggravata nei confronti di un agente immobiliare di Nocera Inferiore.

Minaccia un agente immobiliare, contando sul suo ruolo di pubblico ufficiale. Donna carabiniere a giudizio per estorsione aggravata

Aveva trattato l’acquisto di un immobile insieme al marito, affidandosi a un’agenzia immobiliare. Ma alla conclusione della trattativa, abusando del suo ruolo di pubblico ufficiale, aveva apertamente minacciato l’agente per ottenere una forte riduzione sulla provvigione da versare.

Come racconta Il Mattino, una donna carabiniere di 33 anni, romana, finisce nei guai insieme a suo marito. Nell’aprile 2016 minacciò l’agente immobiliare di divulgare notizie riservate sulle pendenze giudiziarie di un collaboratore dell’agenzia, affermando di voler fare anche una pessima pubblicità agli intermediari.

Ottenne così uno sconto del 50% sulla provvigione da versare, ma pure una denuncia alla Procura della Repubblica presso il Tribunale nocerino. La vittimaG.S. le sue iniziali – raccontò tutto agli inquirenti, che hanno approfondito la vicenda, arrivando fino al rinvio a giudizio della sottufficiale dell’Arma per l’abuso commesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *