Natalino si prepara a lasciare l’ospedale

BATTIPAGLIA. Natalino Migliaro si prepara a lasciare l’ospedale  “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, dove è ricoverato dall’ottobre scorso. Era la notte fra il 4 e il 5 ottobre quando il giovane, 30 anni, di Battipaglia, venne aggredito e malmenato, mentre era in compagnia della ragazza. Ora sarà trasferito in un centro riabilitativo […]

migliaro

BATTIPAGLIA. Natalino Migliaro si prepara a lasciare l’ospedale  “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona” di Salerno, dove è ricoverato dall’ottobre scorso. Era la notte fra il 4 e il 5 ottobre quando il giovane, 30 anni, di Battipaglia, venne aggredito e malmenato, mentre era in compagnia della ragazza.

Ora sarà trasferito in un centro riabilitativo in Campania. In questi mesi gli è stato rimosso il tracheostoma e da pochi giorni Natalino ha potuto riprendere ad alimentarsi e a respirare autonomamente. Difficile invece il recupero dell’udito ad entrambe le orecchie e la vista ad un occhio a causa di un’esteso ematoma celebrale che regredisce con molta lentezza. Il ragazzo ha perso oltre 30 chili ed ha un’ipotonia muscolare molto grave dovuta al fatto che in questi due mesi di degenza è rimasto praticamente immobile. Nella nuova struttura comincerà la riabilitazione psicomotoria e neurologica: un percorso che si preannuncia ancora molto lungo.

Gli amici continuano la loro battaglia nella raccolta di fondi tramite Facebook, sul gruppo appositamente creato per lui. Soldi che serviranno a Natalino per affrontare il mantenimento presso il centro di riabilitazione.

Leggi anche “Battipaglia, Natalino Migliaro in condizioni disperate” al link: http://www.occhiodisalerno.it/notizie-dal-territorio/battipaglia-natalino-migliaro-in-condizioni-disperate/#sthash.ZD8F8Stb.dpuf

E “Battipaglia, Natalino è fuori pericolo di vita” al link: http://www.occhiodisalerno.it/cronaca/battipaglia-natalino-fuori-pericolo-vita/

Leggi anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *